Legale Genchi Vince il Ricorso contro il Comune di Roma – Concorso per 300 Istruttori di Polizia Locale

Il Comune di Roma Capitale accoglie il Ricorso presentato da Legale Genchi a difesa di alcuni Candidati al Concorso per 300 posti da istruttore di Polizia Locale.

Nel caso di specie, a seguito della correzione della prova scritta da parte della prima Commissione esaminatrice c.d. “Giuliani”, i candidati al Concorsone Romano di Polizia Municipale, rappresentati oggi da Legale Genchi, avevano superato positivamente la stessa prova.

Mentre gli stessi concorsisti risultavo non idonei nella ricorrezione della stessa prova effettuata dalla seconda commissione c.d. “Greco”, la quale subentrava e sostituiva la prima commissione.

Occorre evidenziare che la seconda commissione nel correggere nuovamente gli elaborati dei candidati commetteva una serie di errori procedurali e formali, tra i quali la cancellazione del precedente voto e la mancanza di motivazione a giustificazione del nuovo voto palesemente discordante dal primo.

Il Comune di Roma, anche a seguito del Ricorso presentato da Legale Genchi e dell’attività di Lobbying effettuata,  ha accolto il proposto ricorso disponendo: l’annullamento d’ufficio dell’esito della rinnovata correzione degli elaborati da parte della Commissione Greco (Commissione esaminatrice successivamente costituita) e, di conseguenza, la reviviscenza di tutti i giudizi e le valutazioni espresse dalla Commissione originaria.

 

 

 

 

Translate »